Asta 2018

SKUImmagineNomeSommario
001
GIOACCHINO MURAT (prezzo a richiesta)
GIOACCHINO MURAT (prezzo a richiesta)

Portantina utilizzata dal generale Gioacchino Murat, sin qui custodita dalla nobile famiglia trentina De’ Negri di San Pietro. I Negri de S. Pietro possono a ragione essere considerati la più antica famiglia nobiliare ancora vivente di Trento, dove fu soprannominata dei “Boni Homines”, in specie per la particolare bontà, generosità e dedizione al pubblico bene di molti dei suoi membri.

002
MONETIERE
MONETIERE

Monetiere da terra, lastronato e filettato in legni di noce, acero e olmo, Trentino, Luigi XVI della fine del XVIII secolo. Sul frontale ventiquattro cassettini di dimensioni diverse e un’anta centrale. Cm 100 x 42 x 86 l’altezza.

003
MONETIERE
MONETIERE

Monetiere da tavolo, riccamente intarsiato, in noce e legni vari, Luigi XVI, della fine del XVIII secolo. Due ante intarsiate su entrambi i lati. All’interno 13 cassettini e due antine centrali, anch’essi riccamente intarsiati. Quattro dei cassettini interni non sono coevi. Cm 85 x 37 x 58 l’altezza.

004
CASSAPANCA
CASSAPANCA

Cassapanca dotale tirolese, in legno di cirmolo intagliato e dipinto. Val di Vizze, datata 1862, ma antecedente, risalente alla fine del XVIII secolo. Cm 148 x 66 x 86,5 l’altezza.

005
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Comò con ribalta, mosso sul frontale, Luigi XVI, dell’ultimo quarto del XVIII secolo. In legno e radica di noce, riccamente intarsiato in legno di acero, tasso e legni di varie essenze. Firmato e siglato “GLS Georg Lorenz Scheriz“ in iscrizione intarsiata di difficile interpretazione. Cm 127 x 60 x 116 l’altezza.

006
CASSAPANCA (lotto sotto riserva)
CASSAPANCA (lotto sotto riserva)

Cassapanca dotale trentina, in legno di noce massello, intagliata sul frontale a motivi vegetali. Val di Sole o Val Rendena, datata 1634. Cm 188 x 56 x 68 l’altezza.

007
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Cassapanca dotale trentina, in legno di noce massello, del XVII secolo. Restauri. Cm 152 x 51 x 59 l’altezza.

008
TAVOLINO
TAVOLINO

Tavolino quadrato con angoli smussati, del tipo detto di Rolo, con intarsi a commesso. In legno di noce, ciliegio e acero, della metà del XX secolo. Cm 80 x 80 x 72,5 l’altezza.

011
SECRETAIRE
SECRETAIRE

Secretaire ad abattant latronato in legno e radica di noce, con colonne ebanizzate e fregi dorati. All’interno della calatoia paesaggio con castello e cavalieri stampato su legno di acero. Carabattolo con nove cassetti e nicchia intarsiata e decorata con specchi e stampe raffiguranti simboli di prosperità. Cassettini segreti. Austria, prima metà del XIX secolo. Cm 104 x 56 x 156 l’altezza.

012
RIBALTA
RIBALTA

Comò con ribalta, Trentino, Luigi XVI, dell’ultimo quarto del XVIII secolo. Lastronato in legno di ciliegio e radica di noce, intarsiato e filettato in acero, ebano e ciliegio. All’interno della calatoia carabattolo con cassettini in parte mancanti. Piedi e parte delle maniglie non coevi. Cm 129 x 61 x 114 l’altezza.

013
SCRITTOIO
SCRITTOIO

Piccolo scrittoio da centro, con alzata e piano scorrevole, in legno di noce massello. Lombardia, metà del XIX secolo. Cm 82,5 x 54,5 x 92h

014
POLTRONA
POLTRONA

Poltrona tipo Savonarola della fine del XIX secolo, in legno di noce riccamente intagliato a motivi zoomorfi ed antropomorfi. Parti imbottite. Altezza cm 91,5

015
CONSOLE
CONSOLE

Console con piano sagomato, Trentino Biedermeier, in noce e radica di noce con ricche filettature in acero, della metà del XIX secolo. Cm 122 X 52,5 X 85 l’altezza.

016
TAVOLINO
TAVOLINO

Tavolino ovale a piede centrale, in legno di noce, della metà del XIX secolo. Rifatta nel corso del XX secolo la lastronatura del piano in legno di pioppo. Cm 82,5 x 62,5 x 71,5 l’altezza.

017
TAVOLINO ROLO
TAVOLINO ROLO

Tavolino rotondo del tipo detto “di Rolo”, lastronato “a commesso” in legno di noce, acero e ciliegio. Seconda metà del XIX secolo. Cm 71 il diametro e cm 78 l’altezza.

018
MOBILETTO
MOBILETTO

Mobiletto a tre cassetti ottenuto dalla trasformazione di un inginocchiatoio Luigi XVI. Trentino, ultimo quarto del XVIII secolo, in legno da frutto, parzialmente massello e parzialmente lastronato. Cm 67 x 30,5 x 85 l’altezza.

019
PAIO SEDIE
PAIO SEDIE

Paio di sedie Biedermeier, in legno di noce massello e seduta imbottita. Inizio del XIX secolo. Difetti. Cm 92 l’altezza.

020
PAIO SERVI MUTI
PAIO SERVI MUTI

Paio di tavolini facenti parte di un gruppo di “servi muti”, in legno di faggio tinto, periodo a cavallo fra il XIX e il XX secolo. Cm 45 x33,5 x 65 l’altezza e cm 31,5 29 x 62,5.

021
TAVOLO
TAVOLO

Tavolo rotondo allungabile, in legno di noce massello, dell’inizio del XIX secolo. Cm 108 il diametro, cm 77 l’altezza, cm 180 aperto.

022
TAVOLO
TAVOLO

Tavolo da pranzo con cassetto, Alto Adige, in legno di cirmolo e larice, della fine del XVIII secolo. Cm 127 x 113 x 73 altezza.

023
CREDENZA
CREDENZA

Grande credenza scantonata a quattro ante e quattro cassetti, in legno di noce massello, Veneto, inizio del XIX secolo. Cm 215 x 58 x 100 l’altezza.

024
EDICOLA
EDICOLA

Edicola in legno di cirmolo, con anta basculante, Neogotico, seconda metà del XIX secolo. Cm 68,5 x 24,5 x 97,5 altezza.

025
THONET
THONET

Poltrona a dondolo in legno di faggio curvato con parti incannucciate, Gebruder Thonet, Vienna, della seconda metà del XIX secolo. Cm 110 l’altezza.

026
TAVOLINO
TAVOLINO

Tavolino rettangolare a quattro gambe, Luigi XVI, lastronato in legno di noce e ciliegio e filettato. Ultimo quarto del XVIII secolo. Cm 99 x 69 x 76 l’altezza.

027
TAVOLINO da SCRITTOIO
TAVOLINO da SCRITTOIO

Tavolino da scrittoio con piano trilobato, due colonne ebanizzate e cassetto. Trentino, Biedermeier, 1830 ca. Lastronato in legno e radica di noce, con intarsi e filettature in legno di acero. Cm 110 x 60 x 79 l’altezza.

028
TAVOLINO da SCRITTOIO
TAVOLINO da SCRITTOIO

Tavolino da scrittoio rettangolare, della seconda metà del XIX secolo. Lastronato in legno di noce con filettature. Cm 100 x 61 x 78 l’altezza.

029
LIBRERIA GIREVOLE
LIBRERIA GIREVOLE

Libreria girevole inglese, Edwardiana, in legno di mogano, dell’inizio del XX secolo. Cm 51,5 x 53 x 79 altezza.

030
TAVOLINO
TAVOLINO

Tavolino rettangolare Luigi XVI, lastronato in noce ed intarsiato in acero, radica di acero, noce e tasso, 69 x 55 x 63 altezza. Restauri.

031
BARTOLOMEO BEZZI
BARTOLOMEO BEZZI

Bartolomeo Bezzi (Fucine d’Ossana, 1851 – Cles, 1923) dipinto ad olio su cartone raffigurante “Maiano di Cles”, firmato in basso a sinistra. Databile al 1903 circa. Esposto nel 1951 nella mostra al Museo Nazionale (Castello del Buonconsiglio). Pubblicato in “Bartolomeo Bezzi 1999, Comune di Cles – Mart”. Cm 21 x 33 oltre alla cornice.

032
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Acquerello su carta raffigurante “Schloss Lebenberg” (Castel Monteleone, nome italianizzato nel 1940) a Cermes (BZ). Firmato in basso a sinistra. Al verso titolo “Schloss Lebenberg bei Meran 28.”. Firmato Gräber (autore non identificato). Cm 20,4 x 27.

033
NATIVITA’
NATIVITA’

Dipinto ad olio su tela raffigurante la “Natività”, della fine del XVIII – inizio del XIX secolo. Cm 66 x 81 oltre alla cornice.

034
ALEXANDER DEMETRIUS GOLTZ
ALEXANDER DEMETRIUS GOLTZ

Alexander Demetrius Goltz (Püspökladány 1857 – Vienna 1944) dipinto ad olio su tavola raffigurante “Giardino”. Firmato in basso a sinistra. Cm 45 x 30 oltre alla cornice.

035
VOLTO DI BAMBINA
VOLTO DI BAMBINA

Dipinto ad olio su tavola raffigurante “Volto di bambina”, dell’inizio del XX secolo. Firma non identificata in basso a sinistra. Cm 31 x 22 oltre alla cornice.

036
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Luigi Vicentini (Pomarolo 1901 – Nomi 1970), dipinto ad olio su tavola raffigurante “Natura morta”. Firmato in basso a destra. Cm 42 x 69,5 oltre alla cornice.

037
ELIO MARTINELLI
ELIO MARTINELLI

Elio Martinelli (Chizzola 1891 – Rovereto 1967), dipinto ad olio su tavola raffigurante “Uva”. Firmato in basso a sinistra. Cm 66 x 60,5 oltre alla cornice.

038
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Neno Mori (Venezia 1899 – 1968) dipinto ad olio su tela raffigurante “Vaso di fiori”, firmato e datato 1949 in basso a destra. Cm 60 x 42 oltre alla cornice.

039
SUSANNA E I VECCHIONI
SUSANNA E I VECCHIONI

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Susanna e i vecchioni”, Trentino, XVIII secolo. Cm 50 x 60 oltre alla cornice non antica.

040
BOSCO
BOSCO

Dipinto ad acquerello su carta raffigurante “Bosco”, del XX secolo. Cm 52,5 x 37 oltre alla cornice.

041
EDGARDO ROSSARO
EDGARDO ROSSARO

Edgardo Rossaro (Vercelli 1882 .- Rapallo 1972), “Rapallo 1926”, olio su cartone firmato in basso a destra, cm 10 x 15 oltre alla cornice.

042
DOMENICO MAGGIOTTO
DOMENICO MAGGIOTTO

Grande pittura su vetro raffigurante “Scena di vita contadina”, tratta da dipinti di Domenico Fedeli detto “Il Maggiotto” (Venezia 1713 – 1794). Cm 29 x 39 oltre alla cornice.

043
DOMENICO MAGGIOTTO
DOMENICO MAGGIOTTO

Grande pittura su vetro raffigurante “Scena di vita contadina”, tratte da dipinti di Domenico Fedeli detto “Il Maggiotto” (Venezia 1713 – 1794). Cm 29 x 39 oltre alla cornice.

044
LUIGI BENEVENTO
LUIGI BENEVENTO

Luigi Benevento (Cesena 1904 – Varese 1992), dipinto ad olio su tavoletta raffigurante “Scorcio”. Datato 17,08,68 e firmato in basso a destra. Al verso dedica “All’amico S. a ricordo di una mattina a Fai”. Cm 13 x 18 (cm 24 x 29 la cornice).

045
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Dama”. Trattasi di un dipinto dell’inizio del XX secolo su ispirazione da modello antico. Al verso dedica “Ricordo di Pietro Giuliani Torbole”. Cm 30 x 20 il dipinto. Cm 41 x 37,5 la cornice, coeva.

046
ALBERTO CASAROTTI
ALBERTO CASAROTTI

Alberto Casarotti (Verona 1906 – Montalto di Rivoli 1991) dipinto ad olio su tela raffigurante “Paesaggio con casa”. Firmato e datato in basso a destra “CASAROTTI 68”. Il dipinto è indicato come il quattrodicesimo del 1968 “14-68”. Cm 40 x 50 oltre alla cornice.

047
ALBERTO CASAROTTI
ALBERTO CASAROTTI

Alberto Casarotti (Verona 1906 – Montalto di Rivoli 1991) dipinto ad olio su tela raffigurante “Vaso di fiori”. Firmato e datato in basso a destra “CASAROTTI 68”. Al verso titolato “Fiori”. Il dipinto è indicato come il ventisettesimo del 1968 “27-68”. Cm 50 x 40 oltre alla cornice.

048
DIEGO COSTA
DIEGO COSTA

Diego Costa (Trambileno 1897 – Verona 1979) “Paesaggio”, olio su tavola, cm 38 x 57, firmato e datato (19)72 in basso a destra.

049
GINO PANCHERI
GINO PANCHERI

Gino Pancheri (Trento, 1905 – 1943), dipinto ad olio su tela raffigurante “Vaso di fiori”, 1942. Firmato e datato in basso a destra “Pancheri 42”. Cm 62 x 53 oltre alla cornice. La tela è dipinta anche sul retro a motivo di paesaggio.

050
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Robert Alexander Hillingford (Londra 1828 – ? 1904) dipinto ad olio su tela raffigurante “Donna di spalle”, della fine del XIX secolo. Cm 34,5 x 21,5 oltre alla cornice.

051
LAGO DI BRAIES
LAGO DI BRAIES

Augusto Tommasini (Pergine Valsugana 1882 – Trento 1951), dipinto ad olio su tavola raffigurante “Croda del Becco e Lago di Braies”. Firmato in basso a destra e titolato al verso. Cm 65,5 X 55,5, oltre alla cornice.

052
CATINACCIO ROSENGARTEN
CATINACCIO ROSENGARTEN

Augusto Tommasini (Pergine Valsugana 1882 – Trento 1951), dipinto ad olio su tela raffigurante “Catinaccio”. Firmato in basso a destra. Cm 65,5 X 56, oltre alla cornice.

053
LEONARDO CAMPOCHIESA (?)
LEONARDO CAMPOCHIESA (?)

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Ritratto di giovane”, attribuibile al pittore trentino Leonardo Campochiesa (Fiera di Primiero 1823 – Trento 1906). Difetti. Cm 54,5 x 39,5 (cm 65 x 50,5 con la cornice).

054
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Pittura a tempera su vetro raffigurante “Madonna dell’Aiuto”, dell’inizio del XIX secolo. Al verso iscrizione relativa ad una donazione del dipinto. Cm 25 x 18 (cm 55 x 33,5 con la cornice).

055
SANTA CECILIA
SANTA CECILIA

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Santa Cecilia”, Scuola Trentina, del XVIII secolo. Cm 135 x 90.

056
LEONARDO CAMPOCHIESA
LEONARDO CAMPOCHIESA

Leonardo Campochiesa (Fiera di Primiero 1823 – Trento 1906), dipinto ad olio su tela raffigurante “Ritratto di Modesta Conci Borghesi”, del 1860, firmato lungo il bordo sinistro. Cm 50 x 40.

057
RITROVAMENTO DEL CORPO DI LUCREZIA
RITROVAMENTO DEL CORPO DI LUCREZIA

Dipinto ad olio su tela raffigurante il “Ritrovamento del corpo di Lucrezia”, Scuola Veneta, del XVII secolo. Cm 115 x 170.

058
MARTIRIO DI SAN LORENZO
MARTIRIO DI SAN LORENZO

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Martirio di San Lorenzo”, Scuola Veneta, seconda metà del XVIII secolo. Cm 90 x 75.

059
DUE SANTI IN ADORAZIONE
DUE SANTI IN ADORAZIONE

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Due santi in adorazione della Vergine”, Scuola Trentina, del XVIII secolo. Cm 90 x 75.

060
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Madonna del Buonconsiglio”, Scuola Trentina, del XVIII secolo. Cm 61 x 50.

061
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Romualdo Prati (Hofgarten-Austria 1874 – Roma 1930), paio di dipinti ad olio su cartone e su tavola raffiguranti rispettivamente  “Rustico” e “Paesaggio alpino” (firmato in basso a sinistra). Entrambi cm 23 x 35 oltre alla cornice.

062
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Luigi Vicentini (Pomarolo 1901 – Nomi 1970), dipinto ad olio su tavola raffigurante “Paesaggio alpino”. Firmato in basso a destra. Cm 40 x 50 oltre alla cornice.

063
P. THALLER
P. THALLER

P. Thaller, dipinto ad olio su cartone raffigurante “Scena campestre”, del XX secolo. Firmato in basso a destra. Cm 40 x 55,5 oltre alla cornice.

064
P. THALLER
P. THALLER

P. Thaller, dipinto a tecnica mista su cartone raffigurante “Scorcio con vicolo”, del XX secolo. Firmato in basso a sinistra. Cm 40 x 29 oltre alla cornice.

065
R THALLER
R THALLER

R. Thaller (Raffael Thaler (?) Innsbruck 1870 – 1947), dipinto d olio su cartone raffigurante “Catinaccio”, del XX secolo. Firmato in basso a destra. Cm 36 x 50 oltre alla cornice.

066
COPIA DA MAX SPARER
COPIA DA MAX SPARER

Dipinto ad olio su cartone raffigurante “Paesaggio”. Copia, del XX secolo, da dipinto di Max Sparer (1886-1968) con firma apocrifa in basso a destra. Cm 47,5 x 67 oltre alla cornice.

067
SCHLOSS TRATZBERG
SCHLOSS TRATZBERG

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Schloss Tratzberg” nell’Inntal-Austria, della fine del XIX secolo. Cm 76 x 63 oltre alla cornice.

068
JOSEF GRATZ
JOSEF GRATZ

Josef Gratz (….) dipinto all’acquerello raffigurante “Castel Firmian”, firmato in basso a sinistra. Cm 26,5 x 36,5 oltre a passpartout e cornice.

069
FERDINAND LANG
FERDINAND LANG

Ferdinand Lang (Vienna 1933 – ?) dipinto ad olio su cartone raffigurante “Chiesetta di San Cipriano”, firmato in basso a sinistra. Artista citato in “Ingrid Kussmaul: Die Nachlässe und Sammlungen des deutschen Literatur_Archivs – Marbach (Schiller – Nationalmuseum)”. Cm 34 x 27,5 oltre alla cornice.

070
FERDINAND LANG
FERDINAND LANG

Ferdinand Lang (Vienna 1933 – ?) acquerello raffigurante “Castel Tirolo”, firmato e datato in basso a sinistra. Artista citato in “Ingrid Kussmaul: Die Nachlässe und Sammlungen des deutschen Literatur_Archivs – Marbach (Schiller – Nationalmuseum)”. Cm 38 x 27,5 oltre alla cornice.

071
SCORCIO ALPINO
SCORCIO ALPINO

Dipinto ad olio su cartone, raffigurante “Scorcio alpino”, Trentino – Valle di Fassa, dell’inizio del XX secolo. Cm 50 x 38.

072
MADONNA ADDOLORATA
MADONNA ADDOLORATA

Dipinto ad olio su tela raffigurante “Madonna addolorata”, di esecuzione popolare trentina, metà del XIX secolo. Cm 66 x 50,5.

073
FIGURE MITOLOGICHE
FIGURE MITOLOGICHE

Paio di dipinti ad olio su tela raffiguranti “Figure mitologiche”, fine XVIII – inizio XIX secvolo. Cm 25 x 25 + cornici coeve.

074
CARLO COSTANTINO TAGLIABUE
CARLO COSTANTINO TAGLIABUE

Carlo Costantino Tagliabue (Bresso 1880 – Milano 1960). “Paesaggio alpino”, olio su tavola, firmato e datato 1932 in basso a sinistra, cm 22 x 15 + cornice.

075
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Piccolo dipinto ad olio su tela raffigurante “Fra Paolo Sarpi (segretario della Repubblica di Venezia nel 1580)”, olio su tela, cm 10 x 7 + cornice coeva. Inizio del XIX secolo

076
ICONA RUSSA
ICONA RUSSA

Icona russa raffigurante “Cristo Pantocratore”. Olio su tavola con riza in argento 84 sbalzato e dorato. Regione di Mosca 1898-1906. Cm 26,6 x 22.

077
ICONA RUSSA
ICONA RUSSA

Icona russa dipinta a tempera all’uovo su tavola fondo mecca (argento dorato), raffigurante “SS Madre di Dio riscatto dei perduti”. Russia centrale, metà del XIX secolo. Cm 31 x 27,5.

078
BIGI (lotto sotto riserva)
BIGI (lotto sotto riserva)

Figura in ceramica BIGI, Torino, raffigurante “GEISHA”, Anni Quaranta. Cm 46 l’altezza.

079
LIMOGES
LIMOGES

Paio di vasi ad anfora, con coperchio, in porcellana francese di Limoges, dorata e dipinta a motivi floreali. XX secolo. Cm 40 l’altezza.

080
CIOTOLA IMARI
CIOTOLA IMARI

Ciotola a pianta ovale, in porcellana giapponese IMARI, dipinta a motivi floreali e dorata. XX secolo. Cm 23,5 la lunghezza.

081
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Cachepot in porcellana belga Tournai, dipinta a motivi floreali e dorata, con guarnizioni in bronzo dorato. XX secolo. Cm 26,5 la lunghezza da manico a manico.

082
SEVRES
SEVRES

Krüger con coperchio, in porcellana francese di Sevres, dipinta e dorata con particolari in ottone. XX secolo. Cm 20 l’altezza.

083
SERVIZIO da TAVOLA FRAUREUTH
SERVIZIO da TAVOLA FRAUREUTH

Servizio da tavola composto da 12 piatti piani, 12 piatti fondi, 10 piattini, 2 scodelle, due piatti ovali e 2 zuppiere, Fraureuth – Sassonia, della fine del XIX secolo. Zuppiera cm 35 lunghezza da manico a manico

084
PITALE
PITALE

Pitale o vaso da notte, in porcellana bianca, dell’inizio del XX secolo. Cm 14,3 l’altezza.

085
ACQUASANTIERA
ACQUASANTIERA

Acquasantiera in porcellana bianca con dorature, raffigurante “Crocifisso”, della fine del XIX secolo. Cm 12 altezza.

086
ACQUASANTIERA
ACQUASANTIERA

Acquasantiera in porcellana bianca con dorature, raffigurante “Crocifisso”, della fine del XIX secolo. Cm 12 altezza.

087
PAIO TAZZE
PAIO TAZZE

Paio di grandi tazze in porcellana bianca a pasta dura, con decalcomanie floreali e filo d’oro, Baviera, inizio del XX secolo. Cm 9 altezza.

088
SET SALE E PEPE LAVENO
SET SALE E PEPE LAVENO

Set per sale e pepe in ceramica italiana, Società Ceramica Italiana Laveno, fine del XIX secolo. Cm 18 e 10 le altezze.

089
SALIERA PENSILE
SALIERA PENSILE

Saliera pensile in porcellana con decalcomanie floreali e coperchio in legno, inizio del XX secolo. Cm 15 l’altezza.

090
SATSUMA
SATSUMA

Parte di servizio in porcellana giapponese, dipinta e dorata, Satsuma, composto da zuccheriera con coperchio, lattiera e tazzina con piattino, della prima metà del XX secolo. Cm 10,5 l’altezza della zuccheriera.

091
SERVIZIO DA THE E CAFFE’ SELB
SERVIZIO DA THE E CAFFE’ SELB

Servizio da the e caffè composto da sei tazze da the con doppio piatto e cinque da caffè con piattino. Porcellana tedesca “Heinrich & Co.”, Selb – Baviera, 1939-1947. Piccoli difetti. Cm 8 l’altezza della tazza da the e cm 19,5 il diametro del piatto.

092
SERVIZIO DA THE
SERVIZIO DA THE

Servizio da the in porcellana composto da teiera, lattiera, zuccheriera e sei tazze con piatto, Polonia, Chodziez, XX secolo. Teiera cm 17,5h.

093
ESCHENBACH
ESCHENBACH

Paio di figure in porcellana tedesca raffiguranti “Cerbiatti”, marcate “Eschenbach Germany US Zone”, della seconda metà del XX secolo. Cm 13 l’altezza della figura in piedi.

094
SERVIZIO da TAVOLA FISCHER & MIEG
SERVIZIO da TAVOLA FISCHER & MIEG

Parte di servizio da tavola composto da zuppiera con coperchio, due piccole salsiere con coperchio e mestolino, due salsiere con coperchio, di cui una con mestolino, una salierina, due piattini frutta, nove piatti piani, coperchio di una zuppiera. In porcellana bianca a pasta dura decorata con decalcomanie a motivi floreali policromi. Fischer & Mieg, Brezova (Pirkenhammer, distretto di Karlovi-Vari, in tedesco Karlsbad) Boemia, fra il 1897 ed il 1908. Minimi difetti. Cm 25 il diametro del piatto, cm 20 il diametro del piattino.

095
LIMOGES
LIMOGES

Tre scatoline in porcellana dipinta con guarnizioni metalliche, Francia, Limoges, del XX secolo. Lunghezze cm da 5,5 a 7,5.

096
SERVIZIO da THE e CAFFE’
SERVIZIO da THE e CAFFE’

Servizio da the e caffè composto da sei tazze da the e cinque da caffè con piattini, due lattiere, due zuccheriere, caffettiera e teiera. Porcellana di Baviera, dell’inizio del XX secolo. Caffettiera cm 21,5 l’altezza.

097
FIORENTINA
FIORENTINA

Lampada ad olio da tavolo, del tipo detto “Fiorentina”, Italia, della metà del XX secolo. Cm 71 l’altezza. Peso g 2084.

098
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Lampadario in vetro di Murano, a sei fiamme, con particolari dorati, metà del XX secolo. Cm 70 l’altezza.

099
LAMPADARIO
LAMPADARIO

Lampadario Liberty, in ottone e vetri colorati, della fine del XIX – inizio del XX secolo. Cm 45 oltre alla catena.

100
CANDELIERE
CANDELIERE

Candeliere in bronzo, del XVII secolo. Cm 34 l’altezza.

101
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Applique a conchiglia in vetro di Murano con finitura in oro e lavorazione “a rugiada”, Barovier e Toso, Anni ‘60. Cm 18 l’altezza

102
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Applique a conchiglia in vetro di Murano con finitura in oro e lavorazione “a rugiada”, Barovier e Toso, Anni ‘60. Cm 18 l’altezza

103
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Applique a conchiglia in vetro di Murano con finitura in oro e lavorazione “a rugiada”, Barovier e Toso, Anni ‘60. Cm 18 l’altezza

104
PLAFONIERA BAROVIER E TOSO
PLAFONIERA BAROVIER E TOSO

Plafoniera “Colombina” in vetro di Murano con finitura in oro e lavorazione “a rugiada”, Barovier e Toso, Anni ‘60. Cm 46 il diametro.

105
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

Plafoniera “Colombina” in vetro di Murano con finitura in oro e lavorazione “a rugiada”, Barovier e Toso, Anni ‘60. Cm 50 il diametro.

106
PAIO CANDELIERI
PAIO CANDELIERI

Paio di candelieri in legno intagliato e parzialmente argentato, fine del XVIII – inizio del XIX secolo. Cm 107 altezza della parte in legno.

107
TORCIA
TORCIA

Antica torcia a dinamo con carica manuale, dei primi del ‘900, marcata A E G. Lunghezza cm 11 circa, larghezza cm 5,5.

108
FORNACE MIAN (FORMIA)
FORNACE MIAN (FORMIA)

Scultura in vetro soffiato raffigurante “Cavallo rampante”, Fornace Mian, marchio “Formia Murano”, della fine del XX secolo. Cm 41 l’altezza.

109
BISCOTTIERA
BISCOTTIERA

Biscottiera con coperchio, in opaline, decorata con dorature in rilievo e vetri colorati, inizio del XX secolo. Cm 16,5 il diametro.

110
CALICE
CALICE

Grande calice in mezzo cristallo, decorato con dorature a rilievo, del XX secolo. Cm 23,5 l’altezza.

111
CALICE
CALICE

Grande calice in mezzo cristallo blu, decorato con dorature a rilievo, del XX secolo. Cm 19 l’altezza.

112
CALICE
CALICE

Calice in mezzo cristallo, decorato con dorature a rilievo, del XX secolo. Cm 19 l’altezza.

113
BICCHIERE
BICCHIERE

Bicchiere in mezzo cristallo sfaccettato, dipinto e dorato, del XX secolo. Cm 13,5 l’altezza.

114
GRUPPO BICCHIERINI
GRUPPO BICCHIERINI

Gruppo di sei piccoli flut, in vetro verde decorato con decalcomanie floreali e filo dorato, inizio del XX secolo. Cm 12,5 l’altezza.

115
SERVIZIO DA LIQUORE
SERVIZIO DA LIQUORE

Servizio da liquore in cristallo molato, colora ambra, composto da bottiglia con tappo e sei bicchierini, Boemia, prima metà del XX secolo. Cm 23 l’altezza della bottiglia.

116
CAVALLO
CAVALLO

Scultura lignea dipinta raffigurante “Cavallo”, fine del XIX secolo. Cm 103 la lunghezza e cm 80 altezza.

117
CROCIFISSO
CROCIFISSO

Crocifisso con basamento, con Cristo in avorio e base in legno ebanizzato, inizio del XIX secolo. Difetti. Cristo cm 15,5 e croce cm 43,5 le altezze.

118
FALCONIERA
FALCONIERA

Fusione in bronzo raffigurante “Falconiera”, dei primi decenni del XX secolo . Cm 40,5 l’altezza.

119
PESCATORE
PESCATORE

Fusione in bronzo con basamento, raffigurante “Pescatore”, dei primi decenni del XX secolo. Cm 33 l’altezza.

120
TORSO
TORSO

Torso in terracotta, del XX secolo. Cm 47 l’altezza. Cm 64 l’altezza con il supporto in ferro.

121
SCULTURA
SCULTURA

Piccolo gruppo scultoreo in legno, raffigurante “animali selvatici (falco, volpe e lepre)”, dell’inizio del XX secolo. Cm 16 l’altezza.

122
CRISTO
CRISTO

Scultura lignea policroma raffigurante “Cristo crocifisso”, datato 1816 sulla base in ceramica. Cm 66 l’altezza con la base.

123
MADONNA CON BAMBINO
MADONNA CON BAMBINO

Madonna con Bambino in terracotta dipinta, della fine del XIX secolo. Difetti. Cm 37 l’altezza.

124
CRISTO
CRISTO

Scultura lignea laccata raffigurante “Cristo crocifisso”, Trentino Alto Adige, inizio del XIX secolo. Cm 63 l’altezza della figura.

125
PANNELLO SCOLPITO
PANNELLO SCOLPITO

Pannello ligneo scolpito e dipinto, raffigurante “Iinterno di stube”, Val Gardena, esecuzione moderna. Cm 124 x 65 l’altezza.

126
FIGURA MORODER
FIGURA MORODER

Figura in legno di cirmolo scolpito, Alto Adige – Val Gardena, raffigurante “Santa”. Sotto la base dedica e firma con data “Moroder 75”. Cm 32,5 altezza.

127
MADONNA CON BAMBINO
MADONNA CON BAMBINO

Scultura lignea policroma raffigurante “Madonna con Bambino”, Trentino Alto Adige, fine del XVIII-inizio del XIX secolo. Ridipinta, con ampio affioramento della doratura a foglia originale. Cm 72 altezza.

128
CRISTO MORODER
CRISTO MORODER

Figura lignea, Alto Adige – Val Gardena, raffigurante “Cristo crocifisso”, seconda metà del XX secolo. Sul retro timbro “…Moroder scultore Ortisei Val Gardena”. Cm 60 altezza.

129
OROLOGIO DA TAVOLO
OROLOGIO DA TAVOLO

Orologio a pendolo da tavolo, Francia, della metà del XIX secolo, cassa in alabastro e antimonio dorato, con figure di fanciulla e capretta. Suoneria di ore e mezzore. Funzionante. Cm 39 l’altezza.

130
CAPPUCCINA
CAPPUCCINA

Cappuccina in ottone, della prima metà del XIX secolo. Suoneria. Cm 15 l’altezza.

131
OROLOGIO DA TAVOLO
OROLOGIO DA TAVOLO

Orologio a pendolo da tavolo, con cassa in bronzo e fusione raffigurante “Contadinella”, dell’inizio del XIX secolo, di probabile esecuzione francese. Quadrante in ottone con cifre dipinte. Pendolo e campana mancanti, presente la chiave di carica. Cm 35,5 l’altezza.

132
OROLOGIO DA TAVOLO
OROLOGIO DA TAVOLO

Orologio da tavolo Biedermeier, della prima metà del XIX secolo,, a facciata architettonica, con mobile in legno di bosso intarsiato e parzialmente tinto. Dettagli in alabastro e ottone. Suoneria per ore e mezzore. Piccolo automa (angioletto fuciniere) collegato alla suoneria. Cm 46 l’altezza.

133
CANNOCCHIALE
CANNOCCHIALE

Cannocchiale telescopico in ottone e cuoio, con coperchio. Inghilterra, del XIX secolo. Cm 16 lunghezza. Max estensione cm 47,5.

134
ANTONIO VISENTINI
ANTONIO VISENTINI

Antonio Visentini (Venezia 1688 – 1781) incisione su rame raffigurante “Platea S.S. Johannis et Pauli, eorum Templum et Schola D. Marci (Campo Santi Giovanni e Paolo)”. Mm 270 x 430.

135
BASILIO ARMANI
BASILIO ARMANI

Basilio Armani (Riva del Garda 1817 – Malè 1899) litografia raffigurante “Professione di fede” (pronunciata nella Cattedrale di Trento il 14 decembre 1845), tratta da “Feste secolari del Concilio di Trento”, edito da Hanfstaegl a Monaco. In basso a sinistra “Armani Basilio dis. dal vero e lit”, in basso a destra “Hanfstaegl imp in Monaco”. Parte incisa mm 214 x 297. Cornice cm 32,5 x 46,5.

136
BASILIO ARMANI
BASILIO ARMANI

Basilio Armani (Riva del Garda 1817 – Malè 1899) litografia raffigurante “Grande serenata” (eseguita sulla Piazza del Duomo in Trento, nella sera del 14 decembre 1845 dalle bande musicali civiche di Trento, Bolgiano, Rovereto, Borgo, Sacco e Mori), tratta da “Feste secolari del Concilio di Trento”. In basso a sinistra “Armani Basilio dis. dal vero e lit”, in basso a destra “Hanfstaegl imp in Monaco”. Parte incisa mm 218 x 297. Cornice cm 32,5 x 46,5.

137
BASILIO ARMANI
BASILIO ARMANI

Basilio Armani (Riva del Garda 1817 – Malè 1899) litografia raffigurante “Solenne processione” (dalla Chiesa di Santa Maria alla Cattedrale di Trento, celebrata nel giorno 13 decembre 1845), tratta da “Feste secolari del Concilio di Trento”. In basso a sinistra “Armani Basilio dis. dal vero e lit”, in basso a destra “Hanfstaegl imp in Monaco”. Parte incisa mm 207 x 292. Cornice cm 47 x 57,5.

138
BASILIO ARMANI
BASILIO ARMANI

Basilio Armani (Riva del Garda 1817 – Malè 1899) litografia raffigurante “Ingresso in Trento” (di Sua em. il Cardinale Arcivescovo di Salisburgo, Federico dei Principi di Schwarzenberg ), tratta da “Feste secolari del Concilio di Trento”. In basso a sinistra “Armani Basilio dis. dal vero e lit”, in basso a destra “J.B. Kuhn imp in Monaco”. Parte incisa mm 215 x 297. Cornice cm 47 x 57,5.

139
GIUSEPPE VASI
GIUSEPPE VASI

Giuseppe Vasi (Corleone 1710 – Roma 1782) incisione in rame raffigurante “Chiesa di San Gregorio e il Monastero dei Monaci Camaldolesi” (1.triclinio di San Gregorio, 2.Oratorio di S. Marta e S. Andrea, 3. Cappella di S. Silvia, 4. Tribuna della Chiesa de SS. Gio. e Paolo, 5. Clivo di Scauro). Parte incisa 216 x 328 + margini.

140
GIOVANNI MARIA CASSINI
GIOVANNI MARIA CASSINI

Giovanni Maria Cassini (1745 – 1824) incisione in rame raffigurante “Veduta della Chiesa di Sant’Agnese fuori delle Mura”, anno 1779. Parte incisa mm 180 x 274.

141
GIOVANNI BATTISTA FALDA
GIOVANNI BATTISTA FALDA

Giovanni Battista Falda (Valduggia-NO- 1643 . Roma 1678) incisione in rame raffigurante “Piazza di Santa Maria della Minerva”, edita da Giangiacomo Rossi a Roma nel 1665. Parte incisa mm169 x 288 + margini.

142
TOMASO VIOLA
TOMASO VIOLA

Litografia raffigurante “San Marco”, da un disegno di Tomaso Viola, edita a Venezia da Kier e Antonelli nel 1847. Parte incisa mm 150 x 200.

143
GIOVANNI BATTISTA CECCHINI
GIOVANNI BATTISTA CECCHINI

Litografia raffigurante “Scuola di San Rocco”, da un disegno di Giovanni Battista Cecchini (Venezia 1804 – 1879). Parte incisa mm 145 x 200.

144
HARDING JD & RADCLIFFE W – NAPLES NAPOLI
HARDING JD & RADCLIFFE W – NAPLES NAPOLI

Litografia di W. Radcliffe raffigurante “Naples from the strada nuova”, da disegno di James Duffield Harding. Londra, 1831. Mm 135 x 95.

145
HARDING JD & RADCLIFFE W – PUZZUOLI POZZUOLI
HARDING JD & RADCLIFFE W – PUZZUOLI POZZUOLI

Litografia di W. Radcliffe raffigurante “Puzzuoli with the mole of Caligula”, da disegno di James Duffield Harding. Londra, 1831. Mm 135 x 95.

146
GIAMBATTISTA ALBRIZZI
GIAMBATTISTA ALBRIZZI

Incisione su rame raffigurante !”La Città di Venezia”. Tratta da “Forestiero Illuminato intorno le cose più rare, e curiose antiche, e moderne della Città di Venezia e dell’Isole circonvicine. Con la descrizione delle Chiese, Monisteri, Ospedali, Tesoro di San Marco, Arsenale, Fabbriche pubbliceh, Pitture celebri, Funzioni e Divertimenti, e di quanto v’è di più riguardevole. Opera adornata di molte bellissime Vedute in rame delle Fabbriche più cospicue di questa Metropoli.” Edita a Venezia nel 1784 da Girolamo Albrizzi q. Gio.Batt. Mm 160 x 207 + margini.

147
GUIDO POLO
GUIDO POLO

Guido Polo (Borgo Valsugana 1898 – Trento 1988) disegno a china su carta raffigurante “Paesaggio alberato”. Firmato e datato in basso a destra “G. Polo 45”. Cm 23 x 42 oltre alla cornice.

148
JOSEPH CLAUDE VERNET
JOSEPH CLAUDE VERNET

Incisione su rame numerata I e datata 1782, raffigurante scorcio di Bajona (Spagna) da dipinto di Joseph Vernet. Incisa da Giuseppe dell’Acqua (Vicenza 1760 – 1829, figlio minore del più celebre Cristoforo 1734-1787). Cm 34,7 x 43,3 il campo inciso e cm 53 x 62,5 la cornice. Gore e bruniture della carta.

149
FILIPPO III DI SPAGNA
FILIPPO III DI SPAGNA

Incisione su rame raffigurante Filippo III re di Spagna (1578-1621 al trono dal 1598 alla morte). Lucas Kilian (Augusta 1579 – 1637). Cm 19,5 x 13 il campo inciso oltre a piccolissimi margini. Cm 51 x 39 la cornice non coeva.

150
NAPOLEONE E MARIA LUISA D’AUSTRIA
NAPOLEONE E MARIA LUISA D’AUSTRIA

Paio di incisioni su rame raffiguranti “Napoleone Bonaparte” e la consorte “Maria Luisa d’Austria”. Felice Zuliani l’incisore (morto a Venezia nel 1834), Giuseppe Picotti di Venezia l’editore. Cm 25,5 x 18,5 il campo inciso oltre ai margini. Cm 50 x 39 le cornici in noce, non coeve.

151
JOSEPH CLAUDE VERNET
JOSEPH CLAUDE VERNET

Paio di incisioni su rame numerate III – IV, databili 1782, raffiguranti scorci di Bajona (Spagna) da dipinti di Joseph Vernet. Incise da Giuseppe dell’Acqua (Vicenza 1760 – 1829, figlio minore del più celebre Cristoforo 1734-1787). Cm 34,7 x 43,3 il campo inciso e cm 49 x 58 le cornici. Gore e bruniture della carta.

152
CHASSE DE LA BECASSINE
CHASSE DE LA BECASSINE

Incisione all’acquaforte raffigurante “La chasse de la becassine”, datata 15 ottobre 1790. Incisa da Antonio Suntach (Bassano del Grappa 1744-1828) e tratta da un dipinto di George Morland (Londra 1763-1804) e facente parte all’origine di un gruppo di nove scene di caccia edite a Parigi, appunto nel 1790. In imperfette condizioni di conservazione. Cm 26 x 33 il foglio. Cm 47 x 57 la cornice, del XIX secolo.

153
AGOSTINO CARRACCI
AGOSTINO CARRACCI

Agostino Carracci (Bologna 1557 – Parma 1602), incisione in rame raffigurante “Cristo e la samaritana al pozzo”, firmata e datata in basso a destra “Augustinus de Caratijs Inventor et Incidit Bon (Bononia) 1580”. Cm 24,4 x 32,7 il foglio, cm 47 x 57 la cornice, del XIX secolo.

154
MADONNA DELLA SEGGIOLA
MADONNA DELLA SEGGIOLA

Incisione in rame raffigurante “Madonna della seggiola”, di Giuseppe Dala (Cattaro 1788 – Venezia 1860) dal notissimo dipinto di Raffaello Sanzio. Cm 42 x 36 oltre alla cornice. Conservazione imperfetta.

155
JOSEPH CLAUDE VERNET
JOSEPH CLAUDE VERNET

Incisione su rame raffigurante “Premiere vue des environs de Caudebec en Normandie”, da dipinto di Joseph Vernet (Avignone 1714 – Parigi 1789) pittore e incisore. Danni da umidità. Cm 34,5 x 44,5 la parte visibile. Cm 53 x 62,5 la cornice non coeva.

156
JOSEPH CLAUDE VERNET
JOSEPH CLAUDE VERNET

Incisione su rame raffigurante “Le Bacha en promenade” da dipinto di Joseph Vernet (Avignone 1714 – Parigi 1789) edita da L. Lagrange. Cm 36 x 46.

157
JOSEPH CLAUDE VERNET
JOSEPH CLAUDE VERNET

Incisione su rame raffigurante “Les orientaux au bord du Tybre” da dipinto di Joseph Vernet (Avignone 1714 – Parigi 1789). Cm 36 x 46.

158
STORIA DELLA RIVOLUZIONE FASCISTA
STORIA DELLA RIVOLUZIONE FASCISTA

Opera in cinque volumi titolata “Storia della rivoluzione fascista”, scritta da G. A. Chiurco, edita da Valsecchi – Firenze nel 1929. Legatura editoriale rigida con fascio impresso sul piatto.

159
ANATOMIA
ANATOMIA

Incisione su rame raffigurante “Anatomia”, del 1772 di Benigno Bossi (Arcisate 1727 – Parma 1792) da disegno del Parmigianino (Girolamo Francesco Maria Mazzola > Parma 1503 – Casalmaggiore 1540). Cm 18,5 x 9 oltre a margini e cornice.

160
CAVALLERIE
CAVALLERIE

Litografia a colori raffigurante “K.K. Landwehr Cavallerie”, epoca tra il 1876 e il 1900, . F. Franceschini il litografo, Haupt…und Czeiger – Vienna, l’editore. Cm 30,5 x 43 oltre alla cornice.

161
BOLZANO
BOLZANO

Stampa editoriale raffigurante “Bozen – Gries”, della fine del XIX secolo. Da fotografie di E. Lotze, edita a Bolzano da Fr. Moser. Cm 33 x 22,5 oltre al passpartout e la cornice.

162
A.A.
A.A.

Autore anonimo, “Epistolium colericum, Magistri Acquarii AD, …”, 1580, Venezia, Apud Horatium de Gobbis. Pagine 541, VIII nn, legatura in piena pergamena con nervi al dorso, cm.15 x 9

163
M. R. P. F. BARTOLOMEO DE MEDINA
M. R. P. F. BARTOLOMEO DE MEDINA

Bartolomeo De Medina, “Breve Instruttione de’ confessori, come si debba amministrare il Sacramento della Penitentia, divisa in due libri, …”, 1587, Venezia , Bernardo Bafa. Pagine XXIV nn, 233. Contiene molte annotazioni autografe e alcune pagine sono mancanti. Legatura in piena pergamena con nervi al dorso, cm. 16,5 x 11, 5

164
ANTHONII SCHORI
ANTHONII SCHORI

Anthonii Schori, “Phrases ex omnibus, Ciceronis operibus excerptae. Ratio item observandorum eorum, …”, 1604, Coloniae Agrippiane, Apud Gosuinum Cholinum. Pagine XVIII nn, 624, XVI nn. Nota di possesso sul foglio di guardia Valentina Salvadori. Legatura in pelle con nervi al dorno e incisioni, cm. 16 x 10

165
CARLO GIUSEPPE MARIA REINA (sacerdote milanese)
CARLO GIUSEPPE MARIA REINA (sacerdote milanese)

Carlo Giuseppe Maria Reina, “Descrizione corografica et istorica della Lombardia con le notizie de’ Fatti più memorabili, e militari in essa succeduti nel Secolo corrente”, 1714, Milano, nella Regia Ducal Corte, per Marc’Antonio Pandolfo Malatesta Stampatore Reg. Cam. Pagine XII nn, 96 (libro primo), 118 (libro secondo). Legatura in cartone con titolo sul dorso, cm16 x 9

166
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE
LOTTO NON PIU' DISPONIBILE

C. Cornelii Taciti, contiene varie opere “Augusti Annalium, liber I-XVI; Augusti Historiarum, liber I-V; De situ, moribus et populis germaniae libellus, Julii Agricolae vita, Fab. Quinctiliani ut videtur, Dialogus an sui Saeculi Oratores Antiquis …”; Marci Zuerii Boxhornii “Tacitum animadversiones”, 1643, Amstelodami, Ex officina Ianssoniana. Pagine XIV nn, 667, II nn, 60, I nn. Contiene alcune annotazioni autografe, incisione al frontespizio. Legatura in piena pergamena con titolo sul dorso, cm. 13 x 7

167
L. ANNAEI
L. ANNAEI

L. Annaei, “Senecae et aliorum Tragoediae, Serio emendatae”, 1519, Amsterodami, Apud Guil Janssonium. Pagine II nn, 218, II nn. Frontespizio staccato con incisione a piena pagina, scarse annotazioni autografe. Legatura in piena pergamena con titolo sul dorso, cm. 11,5 x 6

168
TORQUATO TASSO
TORQUATO TASSO

Torquato Tasso, “Apologia in difesa della Santa Gerusalemme liberata. Con alcune altre Opere, parte in accusa, parte in difesa dell’Orlando Furioso dell’Ariosto. …”, 1585, Mantova, Francesco Osana. Pagine 8, VII nn, LXI nn, 219, II nn. Legatura in cartone con titolo sul dorso, cm. 13, 5 x 8

169
C. CORNELII TACITI
C. CORNELII TACITI

C. Cornelii Taciti, “Opera omnia quae exstant. Quorum index pagina sequenti”, 1581, Anversa, ex officina Christophori Plantini Architypographi Regij. Presenza di alcune annotazioni autografe nel frontespizio, contiene una carta ripiegata più volte riguardante lo stemma e l’albero genealogico della casata augustea. Legatura in cartone con titolo sul dorso, cm. 17,5 x 11,5

170
ABATE GIANVIGILIO DE' CARLI
ABATE GIANVIGILIO DE' CARLI

Abate Gianvigilio De’ Carli, ” Sonetti dell’abate Gianvigilio de’ Carli già pubbl. professor di gramatica nel reg. ginnasio di Trento, …”, 1850, Trento, Giambat. Monauni, Reg. stamp. Pagine VIII nn, 264, II nn. Legatura in cartoncino, cm. 18,5 x 12,5

171
GOTTARDO GAROLLO
GOTTARDO GAROLLO

Gottardo Garollo, “Gli Ostrogoti prima della loro venuta in Italia”, 1872, Padova, Tipografia alla Minerva. Pagine 48. Fascicolo non rilegato, cm. 19,5 x 12,5

172
EMILIO SALGARI
EMILIO SALGARI

Salgari Emilio, “La Montagna di luce. Avventure illustrate da 20 acquerelli a colore di G. Amato”, 1902, Genova, A. Donath editore. Pagine VII nn, 308. Nota di possesso sulla prima pagina, contiene 20 acquerelli a colore realizzati da G. Amato, tutti firmati. Legatura editoriale in mezza tela, cm. 24 x 17,5

173
SCATOLA PORTASIGARI
SCATOLA PORTASIGARI

Scatola portasigari da tavolo, interno in mogano, Italia, della metà del XX secolo. Cm 22,5 x 12,5 x 3,5 l’altezza.

174
SCATOLA PORTASIGARETTE
SCATOLA PORTASIGARETTE

Scatola portasigarette con coperchio decorato con smalti colorati, Firenze, della metà del XX secolo. Cm 13 x 8.

175
SCATOLA PORTASIGARETTE
SCATOLA PORTASIGARETTE

Scatola portasigarette, Germania, del XX secolo. Cm 8,5 x 8.

176
SCATOLA PORTASIGARETTE
SCATOLA PORTASIGARETTE

Scatola portasigarette, Germania, del XX secolo. Cm 9 x 7,5.

177
INFUSORE
INFUSORE

Infusore per Yerba Mate, Argentina, del XX secolo. Cm 20 la lunghezza.

178
LAVEGGIO
LAVEGGIO

Laveggio bombato rinascimentale, in bronzo, di epoca compresa fra il XVI e il XVII secolo. Diametro all’imbocco cm 21.

179
VERSATOIO
VERSATOIO

Versatoio in rame del XIX secolo di cm 40 d’altezza compreso il manico.

180
MORTAIO
MORTAIO

Mortaio in bronzo della fine del XV secolo. Cm 19,5 l’altezza.

181
SPIRITO SANTO
SPIRITO SANTO

Spirito Santo in rame e ottone sbalzati, della fine del XIX secolo. Cm 43 il diametro.

182
FIASCA
FIASCA

Fiasca in peltro, del XVIII secolo, marchio non identificato. Altezza cm 31

183
BOCCALE ANNO 1798
BOCCALE ANNO 1798

Boccale da birra con coperchio, in peltro, datato 1798, marchio non identificato. Altezza cm 27

184
BOTTIGLIA
BOTTIGLIA

Bottiglia con coperchio a vite, in peltro, dell’inizio del XIX secolo. Altezza cm 24.

185
BOCCALE SAN GIORGIO
BOCCALE SAN GIORGIO

Boccale con coperchio, in peltro, fine XVIII – inizio XIX secolo. Sul frontale è incisa la figura di San Giorgio che uccide il drago di Lidda. Cm 23,5 l’altezza.

186
BROCCA
BROCCA

Brocca con coperchio, in peltro, dell’inizio del XIX secolo. Altezza cm 21.

187
BOTTIGLIA
BOTTIGLIA

Bottiglia con coperchio a vite, in peltro, Germania, inizio del XIX secolo. Marchio non identificato. Altezza cm 21.

188
CARAFFA
CARAFFA

Caraffa in peltro con coperchio, incisa, Germania, inizio del XIX secolo. Altezza cm 22

189
LEGUMIERA
LEGUMIERA

Grande legumiera in peltro, con piatto e coperchio, della fine del XVIII secolo. Diametro del piatto cm 37,5

190
LEGUMIERA
LEGUMIERA

Grande legumiera con manici, in peltro, fine del XVIII – inizio del XIX secolo. Cm 40,5 da manico a manico.

191
S. ROTHHANS
S. ROTHHANS

S. Rothhans (Mainz), grande legumiera con manici, in peltro, della prima metà del XIX secolo. Cm 39 da manico a manico.

192
GALLUS DAVID APELLER
GALLUS DAVID APELLER

Gallus David Apeller (Innsbruck, +1800), legumiera con manici, in peltro. Cm 31 da manico a manico

193
SCALDAVIVANDE
SCALDAVIVANDE

Scaldavivande con coperchio, in peltro, dell’inizio del XIX secolo. Altezza cm 15.

194
COPPIA DI LEONI
COPPIA DI LEONI

Scultura in alabastro raffigurante “Coppia di leoni in amore”, dell’inizio del XX secolo. Cm 23 l’altezza compresa la base in marmo.

195
COLLANA GRANATI
COLLANA GRANATI

Collana a sette fili di granati di Boemia, della fine del XVIII secolo. Fermaglio moderno. Cm 67 la lunghezza. G 94 il peso complessivo.

196
CORNICE
CORNICE

Cornice rettangolare in legno intagliato e dorato, della fine del XVIII secolo, contenente un’icona. Il valore risiede nella cornice. Cm 57 x 46,5 la cornice.

197
MENSOLINA
MENSOLINA

Mensolina pensile scolpita ad altorilievo, in legno di pioppo ebanizzato, dell’inizio del XX secolo, con motivi di uccelli fantastici L’esecuzione, non firmata, richiama alle opere dell’intagliatore trentino Pio Agostini (Trento 1878 – 1963). Cm 37,5 x 23.

198
SCATOLA
SCATOLA

Scatola rettangolare da tavolo, in legno di noce con intarsi in legni vari, della fine del XIX – inizio del XX secolo. Cm 33 x 20 x 11,5 l’altezza.

199
SCATOLINA
SCATOLINA

Scatolina rotonda con coperchio in radica. Fine del XIX secolo. Cm 11,5 il diametro.

200
FIBBIA OTTOMANA
FIBBIA OTTOMANA

Fibbia Ottomana in ferro, del XVII secolo. Cm 26 x 23 la cornice.

201
CARTAMONETA REPUBBLICA ROMANA
CARTAMONETA REPUBBLICA ROMANA

Assegno di 2,5 Paoli della Repubblica Romana (1798-1799 fondata su alcuni territori dello Stato Pontificio dalle truppe napoleoniche). Cm 9,5 x 14.

202
BERNARDO CLESIO
BERNARDO CLESIO

Medaglia in bronzo con effige di Beranrdo Clesio. Replica della seconda metà del XX secolo realizzata da “Granero Emanuele”. Cm 4,5 diametro.

203
CARRETTINO
CARRETTINO

Carretto in avorio, fine del XIX secolo. Cm 8,3 lunghezza.

204
FORNELLO PIPA
FORNELLO PIPA

Fornello di pipa in schiuma di mare, con cavallo inciso, del XIX secolo. Difetti. Cm 7 altezza.

205
ARCOLAIO
ARCOLAIO

Arcolaio completo di fuso, Trentino, in legno di pero, del XIX secolo. Cm 75 x 40 x 73 altezza.

206
GESU’ BAMBINO
GESU’ BAMBINO

Gesù Bambino in cera, con abito in tessuto, in teca vitrea, Tirolo, della fine del XIX secolo. Misure teca cm 26,5 x 17,5 x 22,5h.

207
KUNSTBILLET
KUNSTBILLET

Raccolta di tre Kunstbillet (biglietti augurali viennesi decorati con la tecnica del collage e della pittura su seta bianca), Biedermeier, XIX secolo. In cornice di recente esecuzione. Cm 25 x 35.

208
KUNSTBILLET
KUNSTBILLET

Raccolta di tre Kunstbillet (biglietti augurali viennesi decorati con la tecnica del collage e della pittura su seta bianca), Biedermeier, XIX secolo. In cornice di recente esecuzione. Cm 25 x 35

009
CONSOLE RADDOPPIABILE
CONSOLE RADDOPPIABILE

Console raddoppiabile, a formare un tavolino da gioco, Trentino, della metà del XIX secolo. Piede centrale quadripartito alla base, cassetto, piano in radica, piano aperto rivestito in panno verde. Cm 95 x 48 (96) x 78 l’altezza.

010
CHARLES BOULLE
CHARLES BOULLE

Credenza a due ante, Napoleone III, Francia, nei modi di Charles Boulle, in legno ebanizzato, con intarsi e guarnizioni in bronzo. Piano in marmo nero assoluto. Cm 122,5 x 42,5 x 107 l’altezza.